Andrologo.it

 

L’andrologo (da aner-andros: uomo, nel senso di maschio, e logos, scienza) è un medico che si occupa della fisiologia e della patologia dell’apparato genitale maschile: dunque della sessualità, e della fertilità dell’uomo. Questi due argomenti sono in realtà due galassie. Per occuparsi della sessualità e della fertilità occorre possedere competenze approfondite di medicina interna, urologia, endocrinologia, dermatologia e – last but not least – di psicologia: ad es. affezioni come il varicocele e il pene curvo, se non riconosciute e trattate, possono provocare dei grossi traumi durante l’adolescenza. E’ probabilmente per questa “interdisciplinarietà” che attualmente non esiste una vera e propria specializzazione in andrologia: dopo aver conseguito la laurea in medicina e chirurgia si può accedere, previo concorso, alla Scuola di Specializzazione in Endocrinologia e Malattie del Ricambio ad indirizzo andrologico, della durata di cinque anni. L’andrologo cura non solo tutti i tipi di disfunzione sessuale (dall’impotenza alla sterilità e infertilità che spesso determina) ma anche i disturbi dell' erezione, l’eiaculazione precoce e le malattie della prostata fino a tutti i tipi di infezioni delle vie urinarie.

 

disfunzione sessuale eiaculazione precoce